La donna che si è inventata un mestiere

Ieri sera, nella mia buca delle lettere c’era un volantino. Avete notato come i volantini possono essere fonte di conflitto. Il mio vicino di casa ha dichiarato  guerra ai volantini. Non li sopporta più. L’uomo è diventato una specie di predicatore : “siamo invasi dai volantini, la gente è stanca di vedere la cassa delle lettere piena di volantini, sono ovunque : sotto le porte di accesso, sulle auto….ho messo un cartello col divieto “no pubblicità, i volantini non sono graditi”, non cambia niente, tornano sempre nella cassa delle lettere….firmate la petizione !  Il tizio mi fa pensare ai personaggi d’Italo Calvino che combattono le formiche nel racconto la formica argentina….Firmate la petizione ! c’è una campagna  internet, ci sono gruppi su Facebook….

Non firmo la petizione ho detto. A me, non danno fastidio, alcuni addirittura mi interessano e quando non mi interessano li butto nella pattumeria verde quella per la raccolta della carta. E poi,  non mi piacerebbe fare perdere il lavoro a qualcuno, anche i distributori di volantini devono mangiare. Per quanto riguarda i gruppi facebook lasciamo perdere….Il tizio è rimasto allibito….è assurdo, criminale, mi ha risposto. Lei non ha nessuna coscienza ecologica ! Tutti gli alberi che vengono abbattuti….. mi dice il tizio che ha comprato una terrazza  in legno esotico mentre, in Aquitania, abbiamo la foresta coltivata più estesa di europa,  2 milioni di ettari di pini  ! Lei sbaglia ! i volantini sono fatti  con la segatura, i trucioli, i frammenti di legno ho ancora aggiunto….Da allora,  siamo un po’ in rotta….

Dunque, ieri sera,  ho trovato un volantino che mi ha intrigato. Da qualche anno, si sono sviluppati i “servizi alla persona” . Avete bisogno di una baby-sitter, un giardiniere, qualcuno per stirare, lavare,  fare la spesa, un professore di musica, un cuoco….Per assumere una persona non ci sono formalità amministrative,  esiste una rete di agenzie abilitate dallo Stato che funge da fornitore di servizi ai privati, una specie di agenzia matrimoniale in qualche modo ; Ogni volta  che  avete bisogno di un servizio a domicilio si contatta una di queste agenzie, che fa da ponte con l’impiegato. Una volta il legame creato tale agenzia si preoccupa di inviare la persona che svolgerà il lavoro al domicilio del cliente. Il pagamento viene effettuato all’agenzia e non all’impiegato, a mezzo di assegni in vendita presso le banche. Gli vantaggi :  esonero degli oneri sociali per il datore di lavoro, credito d’imposta di 25%….cosi, si lotta anche contro il lavoro nero…

Ecco, il volantino :  (cliccate per ingrandire)

la signora C…si è inventata un nuovo mestiere : i servizi agli animali !  Avete paura che, di pomeriggio,  il vostro pesce rosso si annoia senza di voi  ?  troppo pigro per correre dietro il cane dopo il lavoro ?  nessuna voglia di fare la spesa per la pappa del gatto ? Sospettate il criceto di non allenarsi nella ruota olimpica che avete appena comprata ? Troppo sensibile per nutrire il boa constrictor con topi o ratti vivi ? troppo angosciato per portare la bestiola dal veterinario ? un impedimento ? una vacanza, siete ricoverati  in ospedale …..Niente paura, la signora C…si occupa di tutto. Vi resta solo a comprare gli assegni in banca ! Ed ora non avete più scuse per abbandonare  gli animali quest’estate….

Annunci

2 thoughts on “La donna che si è inventata un mestiere

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...