Tour de France : vincitore Garrigou !

Esattamente cento anni fa, nel 1911 :

(cliccate per ingrandire)

C’era già la pubblicità, esistevano i pneumatici Dunlop, la gente beveva l’assenzio “la parisienne”, la fate verde come si diceva allora, L’intruglio è  stato vietato nel 1915,  l’artemisia era L’E.P.O dell’epoca in qualche modo, le macchine di ieri rispettavano il codice stradale di oggi…

C’era già il casino  alla partenza della tappa. Le strade erano lastricate di brutte intenzioni, non c’erano ancora le rotatoie ogni due cento metri che fanno incazzare i corridori italiani (ma, di chi è la precedenza ?), Gli organizzatori erano più sadici però, nessuno si lamentava perchè c’erano i binari sulla strada….

Garrigou sta per arrivare. Si capisce meglio perché si chiamava tour de France ! 5344 km !

Il famoso Garrigou trionfa a Parigi. Caspita ! Ma, questo vecchietto di 27 anni sarebbe Garrigou ?!?  il tizio sembra nato nel 1780 !

Annunci

3 thoughts on “Tour de France : vincitore Garrigou !

  1. Garigou merita una statua.

    Esiste una tradizione del comune di Carpi che consiste (per rilanciare l’economia) nell’inventarsi eventi sportivi e manifestazioni varie per attirare nuovi investitori e dare un boost al sistema economico.Dopo l’invenzione della maratona Enzo Ferrari (Maranello Carpi)
    diventata con gli anni e a tutti gli effetti maratona d’Italia e quindi diretta Rai 3 ogni seconda domenica del mese di ottobre.E prima manifestazione di atletica ad aver ottenuto un abbinamento con una Lotteria di Stato.Seppure mai vinta da un Italiano.Sempre gli stessi Kenioti a tagliare per i primi il traguardo.

    Scrivevo che Garigou meritasse una statua,un evento…

    Nel 2005,il comune si è ricordato di festeggiare(nel 2008) alla grande il centenario della “vittoria” di Dorando Pietri alla maratona delle olimpiadi di Londra nel 1908.L’organizzazione dell’evento iniziò 1000 giorni prima del giorno G con l’installazione all’uscita dell’autostrada di una insegna luminosa che indicava il Count Down fino all’inaugurazione di una statua a lui dedicata.Nello stesso giorno eventi sportivi gastronomici mercatini…
    http://www.dorandopietri.org/28ottobre2005_it.asp
    Dorando Pietri is now the incredible Hulk

  2. Le 24 juillet 1908, lors de la course, alors qu’il est en tête, Dorando Pietri s’écroule épuisé à 200 m de l’arrivée, il parvient à se relever une première fois mais tombe à nouveau sur le sol quelques mètres plus loin. Des officiels au bord de la piste viennent le relever. Le coureur remporte la course mais est disqualifié en raison de l’aide qui lui a été apportée.

  3. J’ai vu ça en Italie, toutes les communes organisent, maintenant, un palio de Sienne. Cela dit, pour relancer l’économie de carpi….la webcam sur ton blog me donne l’impression de contempler un cimetière.
    Bien trouvé la comparaison avec Hulk, on achève bien les chevaux comme dans le film de Pollack, quand je pense que certaines étapes de ce tour 1911 faisaient 350 km ! Gustave Garrigou et Dorando Pietri, les forçats de la route et de la piste.
    Alex

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...