Perché i turisti che visitano Shanghai non soffrono di asma ?

I nuotatori che partecipano ai mondiali di nuoto di Shanghai possono dormire sonni tranquilli, senza l’angoscia di ingerire, nei  ristoranti della città,  carne di maiale contaminata da sostanze dopanti.  il comitato organizzatore ha diffuso una guida di ristoranti sicuri in seguito ai timori espressi da alcuni paesi sul rischio che corrono i loro nuotatori di assorbire carne trattata con clenbuterolo, sostanza  inserita nell’elenco dei farmaci vietati, ha annunciato il “Shanghai Daily”. “Ci siamo impegnati  affinché tutta la catena di produzione dei ristoranti e alberghi designati sia rigorosamente controllata per evitare incidenti…ha spiegato Xie Minqiang, responsabile dell’igiene per i mondiali. Il clenbuterolo è un beta-stimolante che possiede  effetti anabolici.  Normalmente, il clenbuterolo è un broncodilatatore utilizzato per il trattamento dell’asma, ma viene anche utilizzato negli allevamenti per ingrassare gli animali (i maiali)  prima di inviarli al macello….Dopo, la bistecca di Contador al clenbuterolo, il maiale al caramello….Comunque, a Shanghai, per cenare, meglio essere  nuotatore che turista…e non essere allergico alla carne clenbuterolizzata !

Annunci

7 thoughts on “Perché i turisti che visitano Shanghai non soffrono di asma ?

  1. Ora mi spiego perchè mi sembrava di respirare così bene dopo che uscivo dal ristorante a Shanghai… 😉

    I cinesi sono degli artisti della sofisticazione (alimentare, ricordi lo scandalo criminale del latte in polvere per neonati tagliato con melamina?, e commerciale in genere), ma temo che da noi solo dei controlli un po’ più stretti evitino cose simili. Del resto, la storia insegna: il vino al metanolo fece più danni all’immagine dell’enologia italiana di oidio, filossera e peronospora messe insieme…

    Buon weekend, a presto,
    HP

  2. Dovresti, comunque, procurarti la lista dei ristoranti sicuri ! Giusto. Non penso che i 14 milioni di maiali negli allevamenti intensivi (lager) in Bretagna siano più felici. La gente sogna di andare in Bretagna : puzza, l’acqua è inquinata (non bere acqua del rubinetto !). E adesso, ci sono le invasioni delle alghe verdi sulle spiagge : i fertilizzanti usati insieme al letame degli allevamenti, rilasciano nell’acqua altissime quantità di azoto che si ritrovano nel mare e alimentano la crescita delle alghe…Le alghe decompostandosi producono acido solfidrico…un gas tanto pericoloso che ti fa crepare un nuotatore clenbuterolizzato in qualche minuto….
    Alex

    • Un petit village du Yorkshire en 1947. L’Angleterre a gagné la guerre mais les temps sont durs pour ses habitants. Les tickets de rationnement restent en vigueur et le précieux bacon se fait rare. Aussi la nouvelle du mariage de la princesse Elizabeth avec le duc Philip d’Edimbourg fait-elle l’effet d’une bouffée d’oxygène. Un grand banquet est organisé pour fêter l’événement. Mais – damned ! – le porc engraissé clandestinement pour ces agapes disparaît… Une comédie pince-sans-rire avec un soupçon de l’esprit foutraque des Monty Python, qui prêtent à l’entreprise l’un de leurs dignes
      représentants, Michael Palin.

      Alex, in palestra i ragazzi prendono lo ketotifene per…dimagrire.N”importe quoi.Sena parlare de Lasilix.

  3. J’ai vu le film, il y a deux semaines ! le cochon s’appelle Betty ! Arte est disponible en Italie ? Autrement, sur le même sujet, j’adore supersizers sur la bbc :

    Alex

  4. Accidenti, ci drogano a nostra insaputa.
    Almeno da noi il problema non esiste. I polli sembrano usciti da Auschwitz, le vacche da Mathausen, i maiali non esistono. Altro che ingrassare, hanno fatto tutti la cura dimagrante. E la facciamo anche noi, senza anabolizzanti e senza il rischio che il Tour si fermi per colpa nostra.
    E’ vero, la Bretagna puzza ed e’ pure fredda, anche se le Cotes du Nord sono diventate le Cotes d’Armor..Venite sulla Cote d’Azur, c’e’ ancora posto… 🙂
    Ciao Alex, a presto.

    dragor (journal intime)

  5. A nizza, sull’autostrada, ho visto i camioni caricati di maiali, immatricolati in Bretagna, che raggiungono l’Italia per consegnare il futuro “prosciuto toscano”…. Si, il famoso “poulet bicyclette” che si trova ovunque in Africa. Per quanto riguarda le vacche, i watussi sono piuttosto impressionanti !
    Alex

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...