Bordeaux come non l’avete mai vista : seconda parte

Cliccate per ingrandire. Sono i moli di Bordeaux. Osservando il fiume, si capisce perché il porto è stato chiamato  porto della luna. Avete visto ?  Sono stati allestiti bellissimi giardini fioriti. Per molti,  I moli sono diventati lo scopo della passeggiata domenicale ; lungo il fiume c’è sempre aria fresca anche d’estate. A nord, sono state conservate le banchine del porto. Sono simili a quelle di San Francisco, a parte che non si estendono nell’acqua ma lungo il fiume. Oggi, le banchine ospitano negozi, bar, ristoranti…Cosa volete, il porto è stato trasferito sull’oceano…Trenta  anni fa, c’erano ancora le attività portuali. Il porto era, allora,  separato dalla città da una griglia metallica…un universo distinto con i gru, le navi, le banchine, il gergo degli scaricatori…Oggi, solo le navi da crociere accostano ancora qui, scaricando turisti per una giornata di shopping o una visita nel medoc….Alle mie spalle, lo specchio d’acqua :

Lo specchio d’acqua si trova di fronte alla “place de la Bourse”. Al di là, i moli continuano in direzione sud.  E un gran  lago riempito con due dita d’acqua. L’acqua sorge dal pavimento. A volte, gli zampilli,  sotto il pavimento, spruzzano una piccola   nebbia e i bambini sembrano volatilizzarsi nell’aria….

Adesso, viaggiamo nel passato e torniamo indietro di 100 anni, sugli stessi luoghi :

Non c’erano ancora i moli ! invece avevamo già il tramway. Il tram a cavalli  è stato inaugurato nel  1880, quello elettrico nel 1900. Il tram è scomparso dalla città nel 1958. Largo alla macchina !  diceva il sindaco di allora. I tram ci rompono le scatole gridavano gli elettori… Abbiamo riscoperto il tram solo nel 2003. La storia è un eterno ricominciare come si dice.

Le navi erano ormeggiate al centro del fiume. Impossibile per le imbarcazioni di medio o grande tonnellaggio di avvicinarsi senza un molo. Il navicello che vedete si chiama gabare, un navicello a fondo piatto. ce n’erano centinaia a effetuare il trasbordo della merce.

Oggi, le gabare hanno preso la pensione, ormai, sono barche da regata.

Traffico intenso sul fiume. marina a vela e marina a vapore… Non c’era bisogno di bollino nero, era cosi ogni  giorno….

Purtroppo, oggi…

Lo specchio d’acqua. una volta, i  bambini non erano re, non perdevano tempo a giocare. D’altronde, c’era sola una regina a Bordeaux : la merce.

Domani la terza parte.


Annunci

10 thoughts on “Bordeaux come non l’avete mai vista : seconda parte

  1. Non aspetto la terza parte per decidere:Mi trasferirei a Bordeaux senza pensarci.

    E cosi’ presi quel treno
    mi fottevo di paura
    mi portai solo il cassetto pieno ormai di ragnatele
    E cosi’ arrivai in quel posto
    fatto tutto di motori
    mi mancava la mia spiaggia
    mi mancava la tua faccia
    che ogni notte mi portava
    a guardare i pescatori.
    E adesso sto cantando
    e ancora sto sognando
    ma non ho più’ la mia città

  2. Mi sembra che Bordeaux assomigli a Londra, anche la’ i docks del Tamigi sono stati trasformati in ristoranti, alberghi e appartamenti. Molto belle le foto di “come eravamo”..Sembra che, dal fiume, il traffico si sia spostato sulla terra.

    dragor (journal intime)

  3. Grazie del commento, Osman ! Io lo trovo triste ormai questo fiume, disperatamente senza navi. Era l’idea del post….Bellissimi i versi !

    Non devi mancare il prossimo post : il ponte “made in Italia” di Bordeaux !

    Alex

  4. Grazie del commento, Dragor. Come l’ho detto a Osman era l’idea del post. Il municipio dice che i bordolesi hanno riconquistato il fiume…ma, un fiume senza navi…non ha senso…Nel prossimo post, vedrai le banchine del porto trasformate in ristoranti, il nuovo ponte di Bordeaux….poi, dovrei scrivere una serie di post su Bacalan dove ci sono “les bassins à flots”, una zona del porto che non ha cambiato da 60 anni e che, purtroppo, sarà presto ristrutturata in quartiere “bobo”.

    Alex

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...