I denti di Vespasiano

– Hai visto il documentario ieri sera ?

– quale documentario ? ho risposto

– quello sugli indiani dell’amazzonia….

– no, non l’ho visto…

– Bene, ti racconto. Figurati che i poveretti non possono fare il bagno nei fiumi….

– Si l’ho già sentito dire. Ci sono i piranha capaci di divorare un bovino intero in soli dieci minuti, lasciandone solo il scheletro…ma non è stato girato un film horror…

– Lasciami finire ! Credimi se fossero solo i piranha, gli indiani potrebbero vivere felici….Hanno anche un minuscolo pesce gatto chiamato candiru. Il candiru è attirato dall’urina. Appena, qualcuno piscia nell’acqua…il candiru si infila nell’uretra del pene o della vagina, conficca le spine di cui è dotato e inizia a succhiare il sangue….il flusso d’urina è bloccato dal  candiru, alla fine la vescica scoppia…secondo gli indiani non c’è modo peggiore di morire percio si mettono una specie di casseruola tra le gambe quando scendono in acqua…

– Caspita, sei riuscito con  la tua storia di esplosione di vescica…mi è venuta una voglia tremenda di fare pipi…meno male che c’è un vespasiano all’angolo del municipio…

– Mentre camminiamo verso il cesso, il mio amico si rivela una fonte inesauribile in materia di cinema americano…sembra che il tizio abbia visto tutta una serie di film in cui delle bestiole (coccodrillo, serpenti…) attaccano la gente nelle toilette…Non ne posso più : sei proprio diabolico gli dico…Ah ecco il cesso….

Basta ! Ti lascio qui, preferisco tornare a casa rischiando l’esplosione della mia vescica…a volte, le vie di Bordeaux sono più pericolose della foresta amazzonica !

Annunci