Appuntamento a casa Basquiat

Bene, adesso dirigiamo i nostri passi verso l’hôtel Basquiat al numero 29 del cours d’Albret. Un amico mi ha detto che l’insieme barocco Orfeo  darà una serie di concerti, al programma Purcell, Rameau, Lully. Dopo l’occhio anche l’orecchio vuole la sua parte !

Purtroppo, hanno già rientrato il clavicembolo, il violino e il violoncello… la gente sta uscendo…sembra che io abbia mancato il primo concerto ! ma, perché mi sono fermato al bar dopo l’hôtel Saint-Marc ! Scusi, signora quando inizia il prossimo concerto ? fra una mezz’ora nel salotto…Grazie, ci sbrighiamo ! altrimenti rischiamo di trovare tutte le sedie occupate….Cari lettori, volete saperne di più sull’hôtel Basquiat ? L’hôtel è stato costruito tra il 1775 e il 1778 dall’architetto Lhôte per un certo Basquiat de Mugriet, consigliere al parlamento di Bordeaux. Nel 1789, i beni di Basquiat  sono confiscati, il tizio è dovuto scappare in fretta all’estero, i girondini avevano eretto una ghigliottina place Dauphine (oggi Gambetta) a poche centinaia di metri dal palazzo…Nel 1887, il palazzo è comprato dal municipio di Bordeaux. E un palazzo rettangolare, ancora una volta, tra corte e giardino. Le due ali bassi che vedete  erano destinate ad alloggiare il personale. Non ci sono elementi scolpiti, è tipico di questo periodo, anche le finestre strette…insomma, l’hôtel francese classsico…

La sala da pranzo, il vestibolo decorato con una tappezzeria di Aubusson….Sapete che questo hôtel è l’alloggio di servizio del rettore dell’accademia di Bordeaux. Incredibile ! Io non ci sto ! Ovviamente, sono felice di pagare il mantenimento del palazzo, e lo stipendio del rettore con le mie tasse. Invece non trovo giusto che il tizio possa godere gratis del palazzo ogni giorno dell’anno mentre io devo accontentarmi di qualche ora…il palazzo è patrimonio di tutti….E vero ! l’avete capito bene….sono un po’ geloso.

ecco, il salotto dove si svolgerà il concerto. I musicisti stanno chiacchierando con il pubblico. E molto piacevole. I musicisti hanno indossato costumi del settecento ! Anch’io, un giorno, quando i cinesi avranno comprato tutto, mi costringeranno a vestirmi come nel tempo di Voltaire. Già che la città sembra un museo. Sto aspettando con angoscia la lettera dal comune. Pero, devo ammettere che vedere tutte queste ragazze vestite cosi, mi fa un certo effetto….ma perché ho letto tutta questa letteratura libertina del settecento !… Il concerto sta per iniziare, vi lascio qui…

Non mancate il prossimo post…

Annunci

2 thoughts on “Appuntamento a casa Basquiat

  1. Non c’e’ niente di meglio della musica barocca in un contesto barocco. Lo dico per esperienza, perche’ da studente ho girato i cortili barocchi di mezza Europa per il piacere di suonare Telemann o Bach in un ambiente apropriato. Questo magnifico hôtel Basquiat manca alla mia collezione. Grazie della segnalazione, non e’ mai troppo tardi…

    dragor (journal intime)

  2. Ciao Dragor, per me è stata una prima volta ! E vero quello che dici sul contesto perché, di solito, la musica barocca non mi piace tanto. Invece in questo salotto l’ho apprezzata…

    a presto, Alex

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...