In cucina con Alex : il pollo alla bordolese

I vini…ma non solo. L’Aquitania è il paese del Bengodi : Foie gras, confit d’anatra, ostriche, agnelli di Pauillac, carciofi di Macau, Manzi di Bazas, palombacci, porcini, tartufi del Périgord….con la primavera arriverà la stagione dei pesci : le lamprede, le alose…Solo a leggere  “alla bordolese” in un libro di cucina, i buongustai si leccano i baffi….Oggi, vi faccio scoprire un piatto tipico di Bordeaux : il pollo alla bordolese….La città di Bordeaux è borghese ma la sua cucina è casalinga…semplicità e qualità dei prodotti….ecco, tutta la sua filosofia ! Forse, troverete piatti difficili da realizzare tipo la lampreda alla bordolese…ma sono rari….C’è un’espressione guascona che definisce bene la cucina bordolese : biste heyt cioè  letteralmente fatto velocemente….un dolce potrà essere biste heyt, un pollo, un pesce….allora, se leggete biste heyt sul menù di un ristorante, non siate sorpresi ! La ricetta di questo pollo alla bordolese  è tanto semplice che un bambino non avrebbe difficoltà a  prepararla….

Gli ingredienti : 1 pollo di circa 2 kg (quello è stato  allevato a Sainte-Hélène, un paese tra Bordeaux e Lacanau), 2 scalogni,  4 spicchi d’aglio, 1 mazzo di prezzemolo, 1 cucchiaio di olio d’oliva, 60 g di burro, sale e pepe….questa è la  ricetta di base, io  ho aggiunto 4 cipolle e due scalogni….le cipolle sono quasi un’eresia ma i guasconi non seguono sempre le regole….

Riscaldate una casseruola con l’olio d’oliva e il burro e fate rosolare bene  i pezzi di polo….

Aggiungete le cipolle, gli scalogni e due spicchi d’aglio  schiacciati. Salate, pepate,  Abbassate il fuoco, coprite e lasciate cuocere per circa 20 minuti….

Non c’è nemmeno bisogno di tritare il prezzemolo per fare la “persillade”….l’ho tagliato semplicemente con un coltello…non dimenticate di aggiungere i due spicchi d’aglio rimanenti…Mescolate bene….E’ già  pronto !

Una volta che avrete assaggiato  il pollo alla bordolese….non vorrete più mangiare il pollo in un’altra maniera….A tavola !

Annunci

7 thoughts on “In cucina con Alex : il pollo alla bordolese

  1. Provato ieri a pranzo dopo aver letto il post-ricetta ma il risultato non era alla Bordelaise. Al posto del prezzemolo che non avevo, ho usato l’alloro secco (poco) per il resto 2 etti di coscia di pollo senza osso, uno scalogno, due spicchi d’aglio, 10 gr di burro,olio d’oliva extravergine, sale e visto il peso, 10-15 minuti di cottura. Molto buono.Il metodo ricorda il fegato alla veneziana per l’aroma ed il gusto del sughetto della cipolla.

  2. Grazie per il commento Osman ! sei il primo ad avere provato una ricetta ! Ti ho pensato quando ho scritto il post….avevo previsto un altro post (una blanquette che ho cucinato due settimane fa) poi, ho cambiato idea….proponendo questa ricetta tipicamente bordolese, semplice e saporita….

    A presto, Osman

    Alex

  3. Grazie per il link Osman ! Puoi cliccare Alex sotto Bordeaux e dintorni o cliccare featured post (3) per trovare l’articolo O’Médoc che avevo scritto sull’argomento. Anche a Bordeaux facciamo la birra !

    Alex

  4. Pazienza Osman. Appena vado a Saint Emilion scrivo un post su questi famosi macarons….senza dimenticare il crémant !

    Buona sera

    Alex

  5. Pingback: In cucina con Alex: Pollo alla moda di Pompei. | Bordeaux e dintorni, stagione III

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...