Alex e la fabbrica di cioccolato

Lo scorso weekend  si è svolta, sui moli di Bordeaux,  la prima edizione del salone del cioccolato. Impossibile mancare a questo evento perché già un mese prima dell’apertura c’ erano cartelloni pubblicitari sugli autobus e in tutta la città. Quando ero piccolo mia nonna mi leggeva sempre la fabbrica di cioccolato prima di andare a letto,  quindi mi  sentivo un po’ come Charlie Bucket, il personaggio di roald Dahl, quando sta per entrare nella fabbrica di cioccolato….tranne che io non ho avuto bisogno di un biglietto d’oro perché avevo la carta di credito. Avete visto ! c’erano altri Charlie Bucket ! Il tempo ideale per scoprire l’universo del cioccolato….cosa sarebbe Bordeaux senza la sua tipica domenica piovosa  ?

Ingresso 8 euro. Ma,  avete il diritto di assaggiare, spilluzicare,  un po’ di tutto. Devo dire che la gente sta al gioco, dopo un assaggio c’è spesso un acquisto. Qui, avete un banco che propone un vino di Bordeaux,  rosso o bianco,  al cioccolato. Per dire la verità, l’associazione tra il vino e il cioccolato non mi è piaciuta…e poi, cosa si può accompagnare a questo vino ? meno male che c’era una  mescita con ragazze che offrivano acqua minerale liscia  o gassata cosi  mi sono sciacquato la bocca…

Qui, vendono dolci baschi….ma sapete che il cioccolato è una specialità rinomata  di Bayonne, da quando durante l’inquisizione spagnola i commercianti ebrei furono costretti a fuggire e rifugiarsi a Bayonne. D’altronde, la prima cioccolateria artigianale francese nasce a Bayonne nel 1687….ho assaggiato due pezzi di  dolce basco ! Irresistibile !…

Il cioccolato in tutte le sue forme, proveniente da tutti i paesi….davanti a questo banco ho perso il mio self-control e  ho sguainato la carta di credito….

bocconcini, pastiglie, lecca lecca, cioccolatini, caramelle, confetti, placche di cioccolato…ecc…

Il cotone dolce (la guimauve in francese). Questa volta non sono caduto nella trappola, ho rifiutato l’assaggio….non avrei resistito….

Cosa sarebbe un salone del cioccolato, degno di questo nome,  che non ospiterebbe la provincia Granda ?  cuneesi, tartufi dolci, gianduiotti, baci al cioccolato…ecc….posso dire che contribuisco attivamente al PIL italiano !

Il pensatore di Dorin….non è un annagramma perché il pasticciere non aveva il copyright per il nome Rodin  ! il pasticciere si chiama veramente Dorin….

in questo stand, potete trovare tutti gli stampi immaginabili…..

il banco preferito delle bambine….i gioielli che imitano dolcetti e caramelle….

frutta secca e frutta candita….

Mademoiselle de Margaux…..non avete mai assaggiato i famosi sarmenti al cioccolato del Médoc ? la cioccolataia è situata a Margaux ma trovate i sarmenti ovunque a Bordeaux. Mademoiselle fa anche la “guinette” cioè un’amarena rivestita di cioccolato fondente affogata nella sua riserva di Armagnac….

La casa Darricau….non avete visto niente a Bordeaux se non vi siete almeno, una volta, fermati da Darricau

Le maschere africane….

Quando il cioccolataio fa la modista….

La fashion week ! Abiti di Cioccolato….purtroppo, ho mancato la sfilata delle modelle con questi vestiti che sono realizzati  in tutto o in parte di cioccolato….immagino la tortura per la  modella che deve seguire una dieta….per quanto mi riguarda, con tutto il cioccolato che avevo mangiato, solo a vedere i vestiti mi sentivo nausea….

I macarons. Questi sono i parigini….un giorno vi  farò scoprire i macarons di Saint Emilion…..

Il torrone….

 

Tutti i sogni hanno una fine ! la visita si conclude qui con un ultimo assaggio :  i petali di cioccolato….spero la visita vi sia piaciuta !

Annunci

6 thoughts on “Alex e la fabbrica di cioccolato

  1. Bonjour, j’aurais bien aimé y être et goûter à tout, y compris le vin au chocolat.
    Merci pour ton récit, Bordeaux est ma ville française d’adoption et à elle je reste liée.
    P.S. Je n’arrive pas à trouver les moules en silicone pour préparer les canelés !
    Buona serata.

  2. Merci pour le commentaire Francesca ! …non, non….tu n’aurais pas pu tout goûter….je revois encore ces montagnes de macarons….ces kilomètres de gourmandises….quand je suis sorti du salon, je n’en pouvais plus….Pour les moules à canelés, si tu es désespérée, cela ne me dérange pas de t’en envoyer une plaque par la poste. A toi de voir….

    Bonsoir.

    Alex

  3. Quante foto! Alex,un inviato speciale. Per favore non fare autocensura! Fa vedere le “altre” foto….
    E la dieta? Mi dispiace devo annoiarti aspettando i maccheroni di Santemiliano.

  4. Qui a Torino si è appena concluso Cioccolatò. Altro che Willy Wonka, l’atnosfera pareva un po’ triste, chissà perché… Mi sono rifatto gli occhi con le tue fotografie.

    Ciao, a presto.
    Pim

  5. Non ci sono altre foto, Osman ! Non ho ancora trovato il tempo per andare fino a Saint Emilion ! Dovrai aspettare ancora un po’ 🙂

    Alex

  6. Grazie per il commento Pim ! Forse colpa della crisi economica….qui, i cioccolatai hanno fatto affari, dopo tutto il cioccolato è un eccellente antidepressivo…

    Alex

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...