Bordeaux : Le bordolesi si esibiscono nei viali del Giardino Pubblico !

Ho tanti bei ricordi legati al Giardino Pubblico che non posso attraversarlo senza emozionarmi. Qui, davanti al Giardino Pubblico, Cours de Verdun al numero 36, c’era il salone da tè Jegher (oggi una banca !) dove mia madre mi portava  dopo il parco per inghiottire qualche tonnellata di puits d’amour. All’ingresso del parco, c’era una donna che vendeva i mulini a vento multicolori e io facevo sempre un capriccio per averne uno ! Mi ricordo il teatro di marionnette Guerin che frequentava già mia nonna quando era piccola. Ci sono andato, l’anno scorso, con la figlia di mio fratello, ma non è più la stessa cosa. Una volta, il teatro era aperto così i bambini meno benestanti potevano comunque  assistere alla rappresentazione (si pagavano solo le sedie). Oggi, c’è un recinto che impedisce di vedere il palcoscenico ! E poi, le opere erano davvero scritte per i bambini, non c’era tanto spazio per l’improvvisazione, voglio dire cosa fanno Spiderman o Mickey in mezzo a Guignol e Gnafron…Sapete cosa mi piaceva di più al Giardino Pubblico : la barca ! il famoso “Petit Mousse” che faceva il giro (350 metri !) dell’isola ai cigni. Me lo ricordo molto bene questo  Petit Mousse, l’incrocio improbabile tra una gondola veneziana, un drakkar e una barca di Arcachon ! Dal 1896 fino al 2007, generazioni  di bambini bordolesi hanno vissuto una vita da pirata a bordo di questa nave. Il Petit Mousse ha fatto 5 volte il giro della Terra !…Adesso, basta con le divagazioni !  Ma perché vi racconto tutto ciò ? Forse, perché avete mancato la festa del vino di bordeaux e che ho deciso di portarvi al Giardino Pubblico dove c’è ancora la mostra “le bordolesi XXL”  fino al 19 agosto 2012. Lì, ci sono 40 bordolesi taglia XXl (tra due e quattro metri) che fanno le civette nei viali del parco. Devo dire che loro possono permetterselo, sono state vestite dai più grandi stilisti bordolesi e cinesi…Se venite a Bordeaux, non mancate lo spettacolo !

Annunci

7 thoughts on “Bordeaux : Le bordolesi si esibiscono nei viali del Giardino Pubblico !

  1. Noooooooooooooooo, i cinesi no! Ancora, anche il vino! No, no!
    Non posso credere che i bordolesi accettino il vino cinese da loro.
    Sinon, che bello il tuo racconto del Jardin public. Non conosco i puits d’amour (dove si possono assaggiare ora?) e non ricordo nessuna vecchina che all’ingresso vendesse le girandole, pero’ ricordo i cigni e le paperelle, alle quali portavo mensilmente le baguettes secche, dei pezzi che magari non ero riuscita a mangiare. Ho ben presente anche il teatrino delle guignols.
    Ricordo anche la devastazione che trovai dopo un’ultima tempesta, non ricordo di quanti anni fa: alberi sradicati e piante spazzate via!
    Bon dimanche.

  2. En échange, on espère leur vendre nos châteaux Lafite, cheval blanc, yquem…Peut-être l’ouragan Klaus en 2009, ou celui de 1999, ou encore un autre tempête dans les années 2000….Je suppose que la vieille qui vendait les girandole à l’entrée du parc doit être maintenant morte depuis longtemps. C’est là où on s’aperçoit que l’on a pris un coup de vieux ! Moi aussi, de temps en temps, je porte les vieux morceaux de pain aux cygnes ! Les puits d’amour se trouvent dans toutes les bonnes pâtisseries ou boulangeries entre les éclairs et les mille-feuilles (c’est une pâtisserie assez courante à Bordeaux).

    Bon week-end Francesca

    Alex

  3. Ecco un racolage che mi piace. I cinesi come stilisti di bottiglie, pourquoi pas? Basta che si limitno all’esterno e non tocchino il vino! Grazie di questa visita, adesso ho ancora piu’ voglia di bere. Sui una bottiglia di Bordeaux appena discreto costa sui 30.000 RWF (35 euro)

    dragor (journal intime)

    • I cinesi, caro Dragor, si scolano le bottiglie di Bordeaux a 1000 dollari come se fossero dell’acqua gassata ! 35 euro per una bottiglia di Bordeaux, secondo me, è già un prezzo !

      A presto Dragor !

      Alex

  4. Pingback: Alex nel paese di Francesca : terza parte | Bordeaux e dintorni, stagione II

  5. Pingback: Vino : una bordolese da Guinness ! | Bordeaux e dintorni, stagione II

  6. Pingback: Bordeaux: Passeggiata a La Bastide! | Bordeaux e dintorni, stagione III

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...