Quando Alex mostra i suoi muscoli in cucina !

Mentre sto aspettando in coda, il pescivendolo ci racconta le sue vacanze da sogno in Italia a Porto Venere. Tutti gli avventori lo guardano con gli occhi spalancati e la bocca aperta. Ma chi può ancora permettersi una vacanza in Italia ? chiede un avventore, un altro scherza sul numero astronomico di astici che il tizio ha dovuto vendere per regalarsi un soggiorno in Italia. D’accordo, lo confesso volontieri, siamo tutti un po’ invidiosi. Io conosco bene il golfo della Spezia ma non dico niente e preferisco ascoltare la conversazione. Non avevo idea quando sono entrato nella pescheria, ma vedendo i muscoli  sul banco mi è tornato in mente una straordinaria zuppa di muscoli mangiata  in Liguria. Va bene, mi sono detto, siamo nella piena stagione dei muscoli, perché non cucinare i muscoli alla marinara (versione bordolese) ?  sarà  un ottimo piatto  per il pranzo domenicale.

In Francia, non dovete mai comprare i muscoli al supermercato, quelli che sono venduti sottovuoto in provenienza dall’ Olanda o dal Belgio. Forse costano meno di tre euro, ma fanno davvero schifo. Meglio spendere un po’ di più per avere delle belle “moules de Bouchot”. Due litri di questa varietà in pescheria mi sono costati 10 euro.

Gli ingredienti :

  • due litri di muscoli
  • una cipolla
  • due o tre  scalogni
  • qualche foglia di alloro
  • un mazzo di prezzemolo
  • un bicchiere di vino bianco
  • sale e pepe

E le patate ? serviranno a fare delle patatine per accompagnare i muscoli.

La cosa più complicata nella ricettà : raschiare e pulire i muscoli altrimenti non esiste ricetta più semplice. Mettete i muscoli  in una pentola, aggiungete la cipolla, gli scalogni, il mazzo di prezzemolo (il tutto tagliato in modo grossolano), il vino bianco, le foglie di alloro, il sale e il pepe. coprite e lasciate cuocere a fuoco vivo finché tutti i muscoli si saranno aperti.

Il risultato.

Le patatine che accompagnano i muscoli.

In Charente-maritime, la regione a nord di Bordeaux, hanno ancora un metodo più semplice per fare cuocere i muscoli : l’éclade. I muscoli vengono disposti in verticale su una piastra e coperti da aghi di pino ai quali si dà fuoco. La parola “éclade” designa in gergo gli aghi di pino.

Cari lettori, nella prossima rubrica : in cucina con Alex, vivrete una specie di rivoluzione copernicana scoprendo che anche i francesi sanno fare la pasta !

Annunci

7 thoughts on “Quando Alex mostra i suoi muscoli in cucina !

  1. Bonjour, Alex,
    j’aime pas les moules, même pas les huitres mais J’ADORE les frites !
    Une bonne entrecôte et des frites à l’Entrecôte !
    Les français et les pâtes ? J’ai hâte de lire ton prochain post, je te fais confiance.

    • Salut Francesca !

      Je me souvenais que tu n’aimais pas les huîtres ! Moi, c’est plutôt la viande rouge que je ne mange pas 🙂 J’espère que le post sur les pâtes ne te décevra pas !

      A bientôt !

      Alex

  2. Voglio anch’io la ‘mappa di Bx’ di Mollat!
    Il faudrait que je demande à une amie bordelaise de m’offrir (et d’envoyer) un bouquin acheté chez Mollat, vite, j’imagine.
    Bonne soirée.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...