Bordeaux : Gli integralisti della chocolatine !

In novembre, in Francia, ci saranno le primarie dell’UMP per designare il tizio che guiderà il partito di Sarkozy. Un’elezione importantissima per i due candidati, François Fillon e Jean-François Copé, perché il vincitore di queste primarie sarà sicuramente il prossimo candidato della Destra alle elezioni presidenziali del 2017.  Ma, non pensate che si confrontino  su idee, progetti…ecc…hanno una sola tattica : “la droitisation”.

Ogni giorno, potete leggere la parola sui giornali o sentirla, dalla mattina alla sera, alla T.V. Questa “droitisation” consiste nel sedurre l’elettorato del Front National proponendo una politica addirittura più a destra di quella di Marine Le Pen ! Forse, mi direte : ma, gli elettori del Front National non voteranno a queste primarie !  si, ma gli aderenti dell’UMP, secondo i sondaggi, sarebbero pronti a lasciare il partito di Sarkozy per la sirena del Front National !

Così, i due candidati gareggiano per essere i più a destra possibile sprofondando nel ridicolo. L’ultima, quella di Copé che ha scatenato l’ilarità generale con l’aneddoto seguente : “Ci sono dei quartieri per i quali posso comprendere l’esasperazione di alcuni nostri compatrioti, padri e madri che ritornano a casa la sera e scoprono che il loro figlio si è fatto rubare il suo pain au chocolat all’uscita della scuola da teppisti che gli hanno spiegato che durante il ramadan non si mangia“.

E non importa che quest’anno e anche l’anno scorso, il ramadan si sia svolto durante le vacanze estive quando le scuole sono chiuse. L’importante è altrove : stigmatizzare i milioni di cittadini di confessione musulmana.

Comunque, c’è una cosa divertente con questo aneddoto : Copé si é ugualmente alienato tutta la gente del Sud-Ovest della Francia che non sopporta l’espressione “pain au chocolat” ! No, caro Copé, il pain au chocolat ha fatto come gli arabi nel 732, si è fermato a Poitiers ! Noi nel Sud-Ovest diciamo CHOCOLATINE ! E guai a chi entra in una pasticceria per chiedere un pain au chocolat ! i più fortunati avranno diritto ad una smorfia di sdegno da parte del panettiere, gli altri saranno addirittura presi a calci nel sedere. Non si scherza con la parola : “chocolatine”. Roba da fare riaccendere la guerra dei cent’anni ! Forse non ci crederete, ma dopo l’aneddoto è stato organizzato il sondaggio sotto sull’argomento : pain au chocolat vs chocolatine : il risultato è senza appello : i veri integralisti, quelli della chocolatine, si trovano a Bordeaux !

Fonte AdrienVH.fr

Annunci

6 thoughts on “Bordeaux : Gli integralisti della chocolatine !

  1. Chocolatine è più carino anche se non rende molto l’idea, concordi? Sembra un prestito dall’Italiano,lingua più flessibile sul tema. Ciccolatino c’è già ma anche torta cioccolatina ch’è un’altra cosa. Il signore Copé fa una campagna di “bassa LEGA”…NORD: riprende un tema esaurito, la paura. In Germania non funziona più. C’è anche stato poche giorni fa un remake di Charlie Hebdo ignorato da tutti i Tedeschi. Anche in Italia si cambia: si spara sulla casta della politica vecchia e corrotta. Funziona.
    Diversamente il signore Copé potrebbe fare campagna per distruggere l’opera di Mario Bellini e Rudy Ricciotti voluta dal governo del suo partito in cambio di favori sceicali:-)

    • Chocolatine è più carina perché la parola è femminile, Osman ! Secondo qualcuno l’etimologia sarebbe inglese : Chocolate in bread ; secondo me, potrebbe essere anche guascone perché il diminutivo in ine esiste anche in questa lingua. Di solito, i bambini usano solo la parola choco : per esempio in pasticceria dicono semplicemente : vorrei una choco….
      Per quanto riguarda Copé basta vedere ogni sera lo sketch che gli consacra i guignols. Meglio di un editoriale :

      Buona sera Osman !

      Alex

  2. Ma infatti, buongiorno Alex, in un altro tuo post (o commento) ho letto la parola chocolatine da te impiegata e mi ero ripromessa di segnalarlo proprio come assolutamente bordolese e quindi un tuo genuino modo di essere di Bx. Non si scappa.
    Per me anche altrove in Francia, non esiste pain au chocolat, ma solamente la chocolatine.
    Anni fa, dopo una mattinata intensa e senza aver mangiato, entro in una boulangerie e acquisto 6 chocolatine, ancora calde, divorate in 5 minuti….ricordo di essere stata male per tre gg!

  3. Non ! Il fallait que tu sois vraiment affamée pour engloutir 6 chocolatines en 5 minutes ! Je crois bien qu’il s’agit d’une sorte de record du monde ! Tu lis les post attentivement ! de temps en temps, j’essaie d’introduire un mot de bordelais dans mes post, l’autre jour, j’ai même réussi à placer brousiner qui désigne une pluie fine (la chiamata al tizio dei porcini). Moi non plus, je ne peux pas renoncer à la parole chocolatine quand je suis hors de l’Aquitaine, le mot est trop lié à mes souvenirs d’enfance…et puis pain au chocolat fait penser à un morceau de pain que l’on mangerait avec des carrés de chocolat. Rien à voir avec la chocolatine….

    Bonsoir Francesca !

    Alex

  4. A me hanno rubato un bigmac durante la quaresima 🙂
    In compenso se dici “chocolatine” nel Sud Est ti guardano come se avessi due teste!
    Per la verità noi diciamo pain chocolat

    dragor (journal intime)

  5. Non era piuttosto un macfish ? Penso che pain chocolat sia ancora peggio di pain au chocolat perché c’è l’idea di qualcosa di falso, una truffa….pain chocolat ricorda l’espressione : “être chocolat”…

    Buona domenica Dragor !

    Alex

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...