Novembre a Lacanau, prima parte.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Questo post vorrebbe dedicarlo a Don(n)a, una lettrice di Bordeaux e dintorni. Sapete, cari lettori, cosa faccio quando sono un po’ giù di morale (e anche quando tutto va bene) : un giro intorno al lago di Lacanau. D’inverno, il lago mi appartiene, ovviamente i cayoc (i gabbiani), i cigni e le egrette non sarebbero d’accordo con questa affermazione e nemmeno le pecore che pascolano nel lontano. Il momento migliore è il crepuscolo quando il cielo prende un colore malva che non ritroverete da nessuna parte altrove. C’è qualcosa di molto primitivo con le paludi, gli stagni, le foreste imperscrutabili che circondano il lago e la nebbia che sale dall’acqua….Anche una passeggiata a fine pomeriggio come quello di oggi, vale la pena. Quando c’è una luce davvero dolce, un cielo nuvoloso che si riflette nell’acqua…Allora, mi piace andare fino alla punta del molo seguendo il cammino che costeggia il canale. Il mio posto segreto se volete. Mi sedo su una pietra e contemplo i cormorani posati su una vecchia barca….sembrano dormire ma in realtà stanno pescando….e di quando in quando si sente un tuffo…

Annunci

5 thoughts on “Novembre a Lacanau, prima parte.

  1. Bonjour Alex,
    accroupi sur une pierre fixant l’horizon, ou bien le lac. En méditation. Tellement immergé à ne pas avoir froid ou à ne pas sentir le vent gelé !
    Pas de rhume, de sinusite ?

    • J’espère que l’on voit le diaporama ! Bonjour Francesca ! Hier après-midi, il faisait 20° mais, effectivement, c’est un peu la limite de la Alex-luminothérapie : l’hiver, le risque de mourir d’une grippe, d’un refroidissement, ou d’attraper des rhumatismes n’est pas négligeable ; l’été, au bord du lac, on risque de succomber à une insolation ou aux attaques de moustiques….il suffit de réussir à survivre les premières années, après l’organisme fabrique des anticorps.

      Bonne après-midi !

      Alex

      • Molto bello il tuo diaporama. Mi piace l’immagine con i tronchi nell’acqua, forse anche perché è quella più luminosa e chiara. Ricorda un po’ Yann Arthus-Bertrand et moi je suis fan…ou plutôt je l’adore…bref je l’aime bien.
        Si è capito che mi piace il fotografo francese? Anche come uomo: il suo sorriso, il tono della voce, la maniera di parlare, e poi ovviamente le sue foto, dal cielo ma anche degli animali.
        Complimenti a te Alex, le tue non hanno nulla da invidiargli.

      • Merci pour le compliment, Francesca ! En fait, j’ai hésité longtemps avant d’insérer l’image avec les troncs parce que l’idée de départ était de montrer quelque chose de vraiment plus sombre, d’humide, de désolé….

        Alex

  2. come posso non averlo commentato? sono una cafona…scusami e grazie…sebbene molto troppo in ritardo.
    Dona( fu Don(n)a)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...