Mentre il potere politico dorme, il killer asiatico continua ad uccidere : già 6 morti in Gironda

C’è una frase celebre attribuita a Albert Einstein :  “quando le api scompariranno agli uomini resteranno solo quattro anni di vita”. Non mi sembra che sia necessario  conoscere la teoria della relatività per capire questa frase, caro ministro dell’agricoltura, si, si….anche per un imbecille come te…. L’ottanta per cento delle specie vegetali per riprodursi dipende dall’impollinazione effetuata dalle api. Vedi, caro ministro, a rischio non c’è solo la produzione di miele ma anche un terzo dell’alimentazione dell’uomo ! Le api lavorano gratis e la loro scomparsa  danneggerà l’economia per miliardi di euro. Oggi, le morie di api stanno sconvolgendo l’intera pianeta. Negli ultimi 10 anni in Europa, le api sono ridotte di 40%, il tasso di mortalità  arriverà presto alle stelle. Secondo gli scienziati ed entomologi, non c’è dubbio, tutti riconoscono che la monocultura, i cambiamenti climatici… ma sopratutto  i 5.000 pesticidi in commercio ne sono la causa fondamentale. Nella primavera 2008,  l’insetticida Cruiser, del marchio Syngenta (leader mondiale dei pesticidi), spruzzato su piante di mais, ha causato un tale massacro di api che l’Italia, la  Germania e la  Slovenia ne hanno sospeso l’omologazione. tu, caro ministro di merda, hai deciso di non rinunciare al cruiser e hai  concesso autorizzazioni annuali  nel 2008, nel 2009 e nel 2010. Gli apicoltori hanno fatto ricorso e il consiglio di stato  ha dichiarato illegale l’autorizzazione provvisoria che hai concessa all’uso del Cruiser 350 commercializzato dalla Syngenta…la tua autorizzazione annuale non si accorda con le regole francesi, che permettono solo autorizzazioni decennali….Ma tu, caro ministro, te ne freghi del consiglio di stato, degli apicoltori…. puoi continuare a sterminare tranquillamente le api…cosa pesano le api contro il lobbysmo della Syngenta….

foto scattata nella foresta di Lacanau….

Se ci fossero solo i pesticidi a sterminare le api  ! ormai, da anni, c’è anche  la vespa velutina o vespa asiatica che divora le api. La vespa asiatica è arrivata nel Sud-Ouest della Francia nel 2004. un importatore di bonsai da Shangai ha importato anche la Vespa velutina  ; le vespe stavano svernando nei vasi ! Cari amici italiani, presto avrete anche voi la vespa asiatica perché il governo francese non fa assolutamente niente per frenarne l’avanzata. Basta dieci vespe asiatiche per distruggere un’arnia. La vespa asiatica fa a pezzi l’ape e porta il torace ricco di proteine al proprio nido per nutrire la propria progenie….Ovviamente non c’è niente da aspettare con questo ministro dell’agricoltura. Gli apicoltori sono abbandonati dai poteri pubblici, loro  hanno chiesto che la vespa asiatica sia inserita nell’elenco delle specie pericolose…mentre aspettano ancora la risposta : sono morte 6 persone nel dipartimento. Nel paese dove abito un uomo è morto il primo novembre da un morso di vespa asiatica. Una produzione di miele in calo, degli apicoltori costretti a lasciare l’attività….e quando gli apicoltori chiedono un aiuto per distruggere i nidi di vespe….la risposta di questo ministro di merda  :  cavatevela da soli ! (scusate lo sfogo ma ho incontrato un amico apicoltore, è alla disperazione)

Annunci